giovedì 27 ottobre 2011

Inerzia.


Svogliatezza, apatia. Non è un bel periodo, sono annoiato e non riesco nemmeno a liberare quel po' di fantasia ed immaginazione che ho in serbo. Mi muovo, striscio, sbadiglio. Prendo in mano foglio e matita, ma poi abbandono tutto e mi inabisso tra pensieri e paranoie. Però, oggi, in compagnia di Chià sono riuscito a buttare giù qualche schizzo, dopo una settimana di inoperosità. Una matita, un pennino, una brushpen ed un tubetto di cancellino. Quattro linee, svariate curve, "secchiellate" ed ecco la bella Sofia, nipote del becchino de "il Becchino Tubanera". <3 A voi.. un banale schizzo, ma almeno sembra che mi sia ripreso.

8 commenti:

Evan ha detto...

she looks fantastic!!!! full of life.....i wonder about her story

Mattia ha detto...

E' nei periodi di apatia che gli artisti trovano l'ispirazione per i successivi capolavori ;)

Salvo ha detto...

Thank you, I'm trying my best <3
In my story, an Undertaker make a despair pact with a devil.
He can kill anyone just with a wish... But there something to return. Nothing is for nothing... Sofia is the granddaughter of the undertaker. She is sick so he make the pact.
Sorry for my bad english :P

Salvo ha detto...

Ehn sì, Mattia. Speriamo sia sul serio così :D

Galatina ha detto...

ti capisco perfettamente anche per me è un periodaccio... niente di peggio che perdere l' ispirazione, soprattutto quando ti serve! Quando ritorna pero' generamente c'è sempre un' evoluzione in meglio, speriamo bene :)

Chiara Chìa Filincieri ha detto...

eeeeh grazie a me! :P :*

Mea ha detto...

Detesto quando capitano quei periodi... :(

Spero ne uscirai presto!
Intanto ho visto dei bellissimi lavori qui :)

Ciaoo

Massimiliano Favazza ha detto...

Non me ne parlare, solitamente vado alla deriva, tra una stanza e l'altra, per giorni interi.Senza concludere niente di più costruttivo del contare le mattonelle :)