lunedì 7 giugno 2010

Illustrazione: Tra Foglie Illuse





"Immaginando distese di prati armati, con fiori soldati
a combattere col vento.
Immaginando colline imponenti solleticare il cielo.
sentire l'estate nel refrigerio del ghiaccio invernale.
puntare il dito verso il sole ma non per giudicare,
ma quasi a volersi bruciare.
in un connubio perfetto,
come acqua che sgorga dalle grotte più segrete,
automobili nel traffico delle città intasate.
in un eterno confondersi, in un magico intreccio.
le foglie di carta permettono questo,
permettono al giorno di incontrare la notte
permettono al vento di strappare i figli dei fiori per tramandarne il profumo.
i fiori non hanno nipoti."


E rieccomi nuovamente qui a postare nel blog dopo un bel pezzo! XD trovo sempre meno tempo per disegnare tra lavoro e tant'altro ma fortunatamente ci sono delle occasioni in cui spengo il pensiero e mi dedico alla sana immaginazione ...come ieri in un'estemporanea a Scordia, mi sono divertito a riportare su carta una piccola parte di vegetazione con quel mio solito tocco dell'impossibile come quelle strane creature che notate tra le foglie :D ai bambini è piaciuto molto, ai grandi pure! Qualcuno lo voleva venduto u.u ma io me lo son tenuto XD ci tengo troppo alle mie cose, sono eccessivamente possessivo o.o

matite su carta ruvida
Disegno: Mio
Poesia: la Sadica http://persemprecomodamete.splinder.com/

2 commenti:

Vincenzo Sanapo ha detto...

che figo!!! mi ricorda un po' Alan Lee...
quello in negativo è fantastico!!! :)

Omino Isterico ha detto...

Bestie della notte, combattenti vegetali. Li vedo benissimo oltre la collina della mia ville.
Mi sono piaciuti molto.